GLOBAL INCLUSION: HUB CREATIVI E PANEL

www.global-inclusion.org


Tra sessioni plenarie, hub creativi e panel con l’intervento di leader d’impresa, “Global Inclusion – Generazioni senza frontiere” ha declinato il tema dell’inclusione secondo diverse prospettive, dalla tecnologia alla sostenibilità, dalla cittadinanza globale all’innovazione, rivolgendosi a giovani, professionisti, studenti, talenti delle imprese, associazioni e istituzioni per condividere buone pratiche d’inclusione e promuovere un approccio creativo e positivo verso il futuro.

Gli Hub Creativi hanno consentito ai partecipanti di affrontare i temi dell’inclusione con una metodologia interattiva e immersiva. Da “La gabbia dei filtri” – che attraverso gli algoritmi ha lavorato sui pregiudizi inconsapevoli – a “L’oracolo di Matrix”, gamification sul valore della conoscenza, della curiosità e dell’informazione, passando per “La camera dell’eco”, gioco di ruolo sulla disputa felice, basato sul valore del confronto e della diversità di opinioni e prospettive e “Get There”, un game interattivo per scoprire quali sono i nostri pregiudizi nascosti, fino ai “Reading al buio” con la lettura di testi dedicati all’art. 3 della Costituzione e “Io e le mie parole”, realizzato in collaborazione con Psicodizione.

Nel primo panel “Oltre i confini della cultura alFa” si è dibattuta la capacità di rimettere continuamente in discussione i propri stereotipi, la diversità cognitiva e la ricchezza di prospettive a sostegno dell’innovazione.

Menu