[vc_single_image image=”2529″ image_size=”full” frame=”noframe” full_width=”no” lightbox=”no” link_target=”_self” width=”1/3″ el_position=”first”]

Alberto Manzi è stato un maestro di scuola, uno scrittore e un personaggio televisivo italiano noto soprattutto per il programma “Non è mai troppo tardi” trasmesso dalla RAI tra il 1959 e il 1968. Il programma era stato pensato come uno strumento di lotta sociale contro l’analfabetismo. La serie infatti consisteva in vere e proprie lezioni di scuola elementare, presentate in tv secondo una metodologia didattica molto innovativa per i tempi. Manzi è stato anche sceneggiatore e regista, insegnante in carcere, formatore tra gli indios e i contadini analfabeti in Sud America, maestro di italiano per gli immigrati. Ringraziamo il Maestro Manzi per il suo esempio di inclusività e per il contributo scientifico, divenuto fonte di ispirazione per i formatori, i divulgatori e, speriamo in futuro, gli autori di televisione. Celebriamo il patrimonio inestimabile di conoscenza che Manzi ci ha lasciato anche attraverso le iniziative della Fondazione a lui dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu